Sistemi di chiusura per garage: la porta basculante

0

Ci sono diversi sistemi per una porta del garage o del box auto. Quello più classico e consueto di tutti resta la classica porta basculante. Si tratta di una soluzione molto valida che consiste in una unica anta che si apre verso l’alto. Grazie a dei montanti laterali al porta scorre verso l’alto permettendo di entrare e uscire dal box. È la soluzione più economica e pratica che ci sia oggi in commercio. La porta basculante è resistente grazie all’utilizzo di materiali come il legno, la lamiera, il metallo, il pvc o altro ancora. È di facile utilizzo ed è anche possibile automatizzarla con la semplice aggiunta di un motore vicino ai montanti. La porta basculante può essere personalizzata in base a lunghezza e larghezza del box. Altri dettagli di stile per la casa sono sul blog Idee-Arredamento.it

Altre tipologie di porta per il garage

La scelta della porta per il garage dipende da diversi fattori come la grandezza del box, la grandezza dall’automobile, la presenza di tubi sul soffitto, il soffitto della forma particolare come quelli ad arco delle vecchie cantine. Insomma, in alcuni casi non è possibile optare per il classico ed economico basculante per il garage, ma ci sono altre tipologie presenti sul mercato pronte a soddisfare ogni tipo di esigenza.

Non esiste solo la porta basculante per il garage o box auto, ma ci sono anche altre possibili soluzioni da scegliere. Esistono i protoni laterali che invece di aprirsi in altezza si aprono di alto. È una soluzione e ottimale per avere il soffitto del garage libero e sfruttarlo a paciere con compartimenti e oggetti vari.

Le porte basculanti per il garage possono esser anche sezionali. Si tratta dello stesso sistema del basculante, solo che la porta è divisa in sezioni in maniera da poter recuperare qualche centimetro in più sul davanti del garage. È la soluzione che si sceglie quando il box è piccolino e l’automobile ci sta proprio a filo potendo così recuperare un po’ di spazio grazie alla porta che si piega.