Come vendere online, ecco alcune guide consigliate

0

Hai sentito spesso vantare i pregi della vendita online e ti sei finalmente deciso a sperimentarli in prima persona, su prodotti o servizi che offri da anni ai tuoi clienti in carne e ossa? Ci sono davvero tante opportunità da sfruttare una volta che avrai capito come vendere on-line ma, per poterlo fare, la cosa fondamentale è proprio non arrivare impreparati al momento dell’apertura di un e-shop, un negozio su aggregatori come Amazon o eBay o una sezione per gli acquisti sul sito aziendale. La buona notizia è che, direttamente in Rete e nella maggior parte dei casi gratuitamente, trovi ormai innumerevoli guide per vendere online. Qui proveremo a capire come scegliere quella che fa più al caso tuo.

Guide per vendere online: come assicurarsi da imparare i segreti dell’e-commerce dai migliori

Parti dal tuo livello di confidenza con gli ambienti digitali: ci sono, infatti, guide per vendere online pensate per principianti e per chi abbia bisogno di partire con l’abc degli strumenti in Rete e guide all’e-commerce, invece, decisamente più tecniche e ideali per chi non è certo alle prime armi ma vuole rendere più performante la propria strategia per le vendite digitali. Tieni conto, soprattutto, che prima e per poter vendere online dovrai assicurarti di creare un e-commerce e che lo stesso sia facile da usare, sicuro per le transazioni che avverranno al suo interno e rispettoso delle normative previste per il commercio online in Italia e negli altri Paesi, se vorrai commerciare anche all’estero. Naturalmente, poi, dovrai attrarre clienti al tuo negozio virtuale: per farlo dovrai assicurarti, per esempio, che chi effettui delle ricerche su Google legate alle ragioni d’uso del tuo prodotto (“districante per capelli ricci”) arrivi direttamente sul tuo e-Commerce (un e-shop di cosmetici e prodotti per capelli) e, a meno che tu non sia l’unico a vendere quel prodotto o servizio, lo faccia prima di intercettare i tuoi competitor (sarebbe meglio che il tuo e-commerce di prodotti per capelli fosse il primo risultato su Google).

Quanto detto fin qua basta a capire che una sola guida per vendere online raramente basta davvero e che, con ogni probabilità, per far funzionare bene il tuo e-commerce avrai bisogno di una guida all’ottimizzazione SEO per e-Commerce, al social media marketing per l’e-commerce, alle campagne Google Ads per e-commerce e via di questo passo. Proprio la specializzazione è, del resto, un criterio efficace per la scelta delle migliori guide per vendere online. L’alternativa a impiegare molto tempo a leggere centinaia di pagine di una guida omnia alla vendite online, in cui però ogni singolo aspetto delle strategie per l’e-commerce sia solo affrontato per sommi capi e senza mai scendere del dettaglio, è cioè approfondire singoli temi specifici, d’interesse, e farlo utilizzando materiali e contenuti ad hoc: se il tuo è, ancora, un e-shop di prodotti per la cura professionale dei capelli potresti trovare decisamente più utile una guida a come aprire un e-commerce B2B rispetto a una qualunque guida alle vendite online.

Ultimo, ma non ultimo, presta attenzione a chi e come ha scritto la guida per vendere online che intendi seguire. Il fatto che la maggior parte di queste siano gratuite non giustifica contenuti banali, scopiazzati, poco aggiornati o scorretti. Se la guida all’e-commerce è scritta da un professionista del settore te ne accorgi subito, del resto, non solo dalla padronanza dell’argomento, ma anche e soprattutto da esempi e consigli pratici forniti in abbondanza.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCome funziona un prestito per pensionati